Pirelli PHANTOM™ Sportscomp montato sulle Triumph

pirelli-phantom-sportscomp-dal-1977-ad-oggi-per-equipaggiare-la-nuova-famiglia-triumph-bonneville-triumph-street-twin-by-pirelli-1

La storica collaborazione tra Pirelli e Triumph si rinnova con la nuova gamma Bonneville dotata di pneumatici di primo equipaggiamento PHANTOM™ Sportscomp. Per celebrare il connubio tra due brand storici del motociclismo internazionale e soprattutto per omaggiare due marchi come PHANTOM™ e Bonneville che, nei rispettivi settori di appartenenza, hanno fatto la storia del mondo delle due ruote, Pirelli e Triumph hanno realizzato una special su base Street Twin.

La Triumph Street Twin by Pirelli presenta la livrea utilizzata dal modello Bonneville nel 1977, anno di nascita dello pneumatico Pirelli PHANTOM™ Sportscomp, con alcuni elementi di personalizzazione grafica come il mitico logo Pirelli “Scudetto e Stella” sul parafango anteriore e il disegno del battistrada del PHANTOM™ Sportscomp sul serbatoio. La special realizzata da Pirelli e Triumph sarà esposta in occasione di Motor Bike Expo 2016.

Sono pochi gli pneumatici nel panorama motociclistico internazionale a poter vantare quasi quarantanni di storia e di successi, il PHANTOM™ è senza dubbio uno di questi e la sua costante presenza ed evoluzione nel corso degli anni ne fanno uno dei marchi più importanti tra i prodotti moto realizzati dal brand della P lunga. Alla fine del 1977 Pirelli progetta e presenta ai centauri di tutto il mondo una gamma di pneumatici supersportivi a marchio PHANTOM™ che si distinguevano proprio per le elevate prestazioni e l’alta resa chilometrica garantite.

Pneumatici rivoluzionari per l’epoca, che incontrano subito il favore e l’apprezzamento dei motociclisti fin tanto da essere utilizzati, nel 1978, anche nel Trofeo Formula Laverda 500, un campionato italiano monomarca patrocinato dalla FMI che si corse fino al 1981. Nel frattempo la popolarità di PHANTOM™ cresce e dal Vecchio Continente arriva fino in Australia dove, sempre all’inizio degli anni ’80, partecipa più volte alla Castrol Six Hour, una competizione motociclistica per moto di produzione promossa dal Willoughby District Motorcycle Club e che si svolgeva all’Amaroo Park di Annangrove, nel Nuovo Galles del Sud, non lontano da Sydney. Grazie alle qualità dimostrate in gara e al riconoscimento del mercato internazionale, non tardano ad arrivare anche i primi equipaggiamenti. Le case motociclistiche si accorgono infatti che questo prodotto può migliorare in modo sostanziale la guidabilità delle proprie motociclette. Pirelli comprende così che PHANTOM™ è diventato un prodotto di riferimento e che il mercato si aspetta una gamma più ampia e un aggiornamento costante. Così nel 1984 nascono il PHANTOM™ + 1, PHANTOM™ Supertouring e PHANTOM™ Sportscomp. Durante tutto il corso degli anni ’80 la linea PHANTOM™ ha svolto il ruolo di portabandiera della produzione Pirelli in tutte le applicazioni moto su strada, estendendosi dal segmento Supertouring, al Supersport fino appunto allo Sportscomp. Quest’ultimo prodotto ha rappresentato una innovazione radicale nella storia degli pneumatici Pirelli per moto, portando il limite di velocità massima da 230 a 240 Km/h e permettendo prestazioni di livello veramente superiore per le tecnologie in uso al tempo.

A livello di struttura PHANTOM™ Sportscomp utilizza una cintura d’acciaio disposta a zero gradi di inclinazione rispetto alla direzione di marcia della copertura. Tale elemento strutturale, associato ad una o più tele di carcassa radiale in rayon leggera e resistente, garantisce caratteristiche di maneggevolezza e tenuta anche a velocità elevate. Ne risulta uno pneumatico stabile e uniforme in termini di distribuzione delle pressioni al suolo, capace di ottimizzare l’impronta a terra ai diversi angoli di piega su strada. Per meglio rispondere alle moderne esigenze, Pirelli ha adottato filosofie di progettazione che puntano ad ottenere un profilo dello pneumatico più arrotondato, rispetto a quello piu “piatto” degli pneumatici del passato.

Grazie anche al disegno combinato dei profili degli pneumatici anteriore e posteriore, il PHANTOM™ Sportscomp facilita l’impostazione della curva, il mantenimento della traiettoria e l’uscita dalla curva stessa, per una maggiore precisione. Per quanto riguarda il disegno battistrada, il PHANTOM™ Sportscomp presenta una ondeggiante scanalatura longitudinale, presente sia sull’anteriore che sul posteriore, che favorisce il drenaggio rapido dello strato d’acqua che si viene a trovare sotto lo pneumatico, assicurando la tenuta in condizioni di bagnato. Lo pneumatico si presenta con una veste sportiva con caratteristiche di disegno “semi-slick”. Infine le mescole impiegate presentano un’alta percentuale di silice che garantisce tenuta sul bagnato e soprattutto una rapida entrata in temperatura, a tutto vantaggio del grip anche su asfalto freddo e umido.