MBE 2016: avanti così

Officine Sbrannetti: bravi!

L’edizione 2016 del Motor Bike Expo di Verona si è chiusa con oltre 150.000 visitatori, dimostrando un’ulteriore crescita. Ben 600 gli espositori, incluse le principali Case, e oltre 70 gli appuntamenti nei tre giorni: show, scuole guida nelle aree esterne, presentazioni, premiazioni, meeting e incontri. Il settore delle Special si è confermato leader tra le offerte del Motor Bike Expo, con 200 moto, realizzate dai customizer più premiati e noti al mondo.

Per Francesco Agnoletto, organizzatore di Motor Bike Expo, “il netto miglioramento dei numeri rispetto al 2015 conferma il costante trend positivo che, negli anni, fa registrare l’evento. Abbiamo proposto un livello di preparazione degli spazi espositivi assolutamente impensabile prima di oggi il che dimostra che, anche in una manifestazione organizzativamente così complessa, se c’è la volontà, si può sempre migliorare. Diamo appuntamento a tutti gli appassionati per il terzo week end di gennaio 2017 per una nuova edizione di Motor Bike Expo caratterizzata da ulteriori, eccezionali novità”.

Tra gli innumerevoli premi assegnati a vari titoli segnaliamo il Dave Perewitz Paint Show che ha premiato le undici più belle livree in mostra al Motor Bike Expo. “E’ stato davvero difficile stabilire chi fosse il vincitore, per via dell’altissimo livello delle special esposte qui a Verona” ha commentato il custom bike builder statunitense Dave Perewitz prima di incoronare come il chopper d’ispirazione “seventies” creato da Motofficina Marinelli di Latina per Vittorio Gavini. Si tratta di un mezzo estremo, realizzato incastonando un motore Shovelhead XLH 1000 cc del 1976 in un telaio rigido con forcella chilometrica e decorazioni in foglia d’oro su base celeste.
Il titolo di Best of Show nella singolare categoria “Custom Scooter” di LowRide è andato alla Lambretta II serie di Alberto Murgante, un collezionista milanese che possiede diversi esemplari di questo scooter iconico del 1961, caratterizzato da una splendida livrea verde smeraldo metalflake, che è stato accuratamente customizzato.

Il Motor Bike Expo è stato più che mai il palcoscenico di grandi nomi del custom internazionale, ma ci rammarichiamo come non si sia ancora voluto destinare un premio per quelle che rappresentano la vera essenza delle Special. Intendiamo le moto nelle quali i preparatori più tecnici si ingegnano per estremizzarne le prestazioni dinamiche con soluzioni avveniristiche che sarebbe bello portare a conoscenza di un pubblico vasto come quello del Motor Bike Expo. E tra i vari padiglioni le moto di questo tipo non mancavano certo…

Appena chiusi i battenti, comincerà a prendere corpo una significativa iniziativa congiunta di MBE e Regione Veneto che consentirà alle risorse turistiche del territorio di essere promosse in occasione delle presenze di Motor Bike Expo ai principali saloni motociclisti europei, in particolare di Austria, Germania e Francia.

Anche quest’anno l’associazione Donneinsella ha svolto dei mini corsi di guida al femminile ai quali hanno partecipato oltre 200 donne in sella alla nuova Suzuki Van Van 200.

Foto di F.Daudo, D.Mola, L.Bugnone, G.Dallavilla, foto Ennevi

franco daudo

Redazione: Moto Tecnica Moto Storiche & d'Epoca