Due novità da Harley-Davidson

3683

E’ opera dell’Harley-Davidson® Custom Vehicle Operations (CVO) la nuova CVO Pro Street Breakout® 2016. Si tratta di una moto prodotta in serie limitata che si ispira al mondo delle drag strip e unisce prestazioni elevate al look tipico di una vera American Street machine.
Le motociclette CVO Harley-Davidson adottano trattamenti di verniciatura e finiture esclusive, oltre a numerosi accessori originali del catalogo Harley-Davidson Genuine Motor Accessories.

3641
“Il Pro Street Breakout rappresenta una nuova dimensione delle motociclette CVO”, ha affermato Brad Richards, Styling Creative & Design Director. “Il Pro Street Breakout prende spunto dalla strada e rispecchia i nostri gusti sempre nuovi. Sfoggia, come da tradizione, dettagli e valore di alta qualità e tutte quelle caratteristiche che il cliente dei modelli CVO si aspetta e di cui può vantarsi. Tuttavia, lo fa in modo diverso. I colori sono più tenui, ma sono di una profondità impressionante. Stiamo producendo finiture alternative dalla brillante cromatura, caratterizzate ad esempio da superfici spazzolate e anodizzate e rivestimenti trasparenti colorati. Il Breakout ha davvero intrapreso la strada verso questo nuovo stile.”
Dais Nagao, Harley-Davidson Senior Stylist, ha poi aggiunto: “Abbiamo lavorato intensamente per creare la tinta e la profondità della finitura Smoke Satin Chrome e siamo i primi in assoluto ad utilizzarla nell’industria motociclistica. Si tratta di una finitura dall’aspetto molto moderno ed esclusivo, ma allo stesso tempo particolarmente minaccioso. Abbiamo affiancato la finitura Smoke Satin Chrome ad una superficie nera, per ottenere un effetto più impattante. Ad esempio, il coperchio superiore dei bilancieri è nero lucido, mentre il coperchio inferiore è Smoke Satin Chrome. Si trova sui paracalore dei tubi di scarico, vicino al motore e ai silenziatori neri. Abbiamo adottato la finitura Smoke Satin Chrome sulle tubazioni dell’olio e sui raccordi, per ottenere un effetto sorprendente.”
Scorched Chrome è la seconda nuova finitura utilizzata per la prima volta sui cerchi Custom Aggressor della CVO Pro Street Breakout.
Il motore Screamin Eagle® Twin Cam 110B è il più potente motore Harley-Davidson raffreddato ad aria. Per garantire prestazioni ottimali, il propulsore è dotato di marmitte nere tagliate, di prese d’aria Heavy Breather Elite Screamin’ Eagle® e di una frizione assistita e antisaltellamento con attuatore idraulico. Nella ciclistica spiccano nuove forcelle a steli rovesciati da 43 mm e i freni anteriori coi dischi flottanti.

3635

 

La seconda novità è la Low Rider® S. Spinta dal motore Screamin Eagle® Twin Cam 110, la Low Rider S si unisce ai recenti modelli Fat Boy® S e Softail Slim® S ed è ufficialmente il terzo gioiello della linea Cruiser della serie S Harley-Davidson.
“Molti clienti ci hanno chiesto quando Harley-Davidson avrebbe realizzato un’altra motocicletta aggressiva e ad alte prestazioni come i leggendari modelli FXR”, ha affermato Brad Richards, Styling Creative & Design Director. “Questa è la risposta alla domanda. Il Low Rider S è influenzato dalla tendenza delle custom attuali e dal nostro bagaglio stilistico, ma mira anche a ridefinire il concetto di prestazioni Harley-Davidson per una nuova generazione di piloti, che desiderano una potenza immediata e una guida dinamica grazie ad una moto ridotta all’essenziale.”
Il bicilindrico a V di cilindrata più alta montato da Harley-Davidson è dotato di efficienti prese d’aria Heavy Breather Screamin Eagle® e di uno scarico 2 in 2 in stile Fat Bob. Con una potenza del 23% superiore alla Low Rider standard, questo motore sviluppa 156 Nm di coppia massima. Il cruise control attivato dall’acceleratore elettronico è di serie. L’intero gruppo motore-trasmissione e lo scarico sono rifiniti con verniciatura a polvere di colore nero lucido e nero ad effetto raggrinzante.

3624 (1)
Gli ammortizzatori caricati a gas Premium Ride e la forcella a cartuccia Premium Ride garantiscono una maneggevolezza e un comfort straordinari. I freni a triplo disco con i doppi dischi anteriori flottanti sono dotati di seriemdi
ABS. L’altezza della sella rimane ridotta, a 685 mm.
“Quando guidi ad una velocità elevata in posizione eretta, devi essere protetto dal vento”, ha affermato Dais Nagao, Harley-Davidson Senior Stylist. “Il modo in cui abbiamo inserito il faro più in profondità offre al Low Rider S un aspetto grintoso. È un modo molto efficace per comunicare la personalità della motocicletta.”
La Low Rider S è disponibile esclusivamente solo in Vivid Black coi nuovi cerchi in alluminio leggero pressofuso Magnum Gold. Lo stemma dorato del serbatoio rende omaggio alla famosa XLCR Café Racer del 1977.

franco daudo

Redazione: Moto Tecnica Moto Storiche & d'Epoca