Ducati Hypermotard 939

Comune denominatore della famiglia Hypermotard 939 e grande novità 2016 è il nuovo motore Ducati Testastretta 11° da 937 cm3 omologato EURO 4, che equipaggia l’intera gamma. Il nuovo motore Ducati Testastretta 11° 937 cm³ garantisce una potenza massima di 113 CV, ma soprattutto un incremento di coppia rispetto alla versione precedente pari al 10% nel punto di massima coppia erogata. La nuova termica permette un miglioramento di coppia su tutto il range di utilizzo, che arriva fino al 18% ai medi regimi accentuando così il carattere sportivo della gamma. Questo bicilindrico, arricchito con il radiatore dell’olio che garantisce la massima prestazione anche nell’utilizzo più estremo, è inserito nel telaio a traliccio di tubi d’acciaio che ha reso celebre l’Hypermotard. Tutta la famiglia Hypermotard 939 è dotata di Ducati Safety Pack che prevede ABS a 2 livelli (Hypermotard 939 e Hyperstrada 939) e a 3 livelli (Hypermotard 939 SP), Ducati Traction Control a 8 livelli e 3 Riding Mode. Ogni Riding Mode ha settaggi elettronici differenti per dare tre differenti anime all’Hypermotard 939. La nuova Hypermotard 939 è agile, precisa, vivace con un design compatto. Queste caratteristiche, garantiscono un’eccellente versatilità e prestazioni esaltanti. Perfettamente a suo agio nelle strade cittadine e divertente in ogni situazione, è una moto confortevole per gli spostamenti quotidiani grazie a un  propulsore da 937 cc 11 °, sospensioni a lunga escursione, prestazioni e sicurezza offerte dalla sua avanzata tecnologica.

Le sospensioni dell’Hypermotard 939 sono una forcella Kayaba a steli rovesciati da 43 mm di diametro con escursione di 170 mm e un ammortizzatore Sachs regolabile nel freno idraulico, che offre 150 mm di escursione ruota. L’Hypermotard 939 ha un peso a secco di 181 kg e una sella alta da terra 870 mm. È inoltre disponibile una sella comfort rialzata con 20 mm di schiumato in più come accessorio Ducati Performance. L’Hypermotard 939 monta pneumatici Pirelli Diablo Rosso II. Disponibile nel tipico colore Rosso Ducati, oltre che nell’elegante bianco “Star White Silk”, entrambi associati al telaio rosso. L’Hypermotard 939 SP ha una livrea ispirata alla MotoGP, un peso di 178 kg e monta all’anteriore una forcella Öhlins a steli rovesciati completamente regolabile da 48 mm di diametro con un’escursione di 185 mm.

La sospensione posteriore è invece affidata a un ammortizzatore Öhlins completamente regolabile, che consente un’escursione della ruota posteriore pari a 175 mm. Con tre modalità di guida dedicati (Race,  Sport e Wet) insieme con ABS e DTC, la nuova Hypermotard 939 SP è pronta ad affrontare qualsiasi sfida. L’assetto rialzato della versione SP garantisce angoli di piega pari a 47,5°, indispensabili per la guida al limite in pista. Queste specifiche portano l’altezza sella dell’Hypermotard 939 SP a 890 mm dal suolo. Su richiesta è disponibile come accessorio Ducati una sella ribassata di 20 mm. Una moto sportiva che non accetta compromessi, mostra il suo carattere racing con orgoglio grazie a un nuova livrea SP, un telaio a traliccio rosso, coperchi valvole in magnesio e particolari in fibra di carbonio. Arricchiscono l’adrenalinica versione Hypermotard 939 SP i pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP. L’Hyperstrada 939 è in vendita nel solo colore Rosso Ducati, ma con telaio in un’elegante colore grigio. Pensata per i percorsi extraurbani, è equipaggiata con borse semi-rigide removibili da 50 litri e il cavalletto centrale. Per migliorare il comfort, l’Hyperstrada 939 ha un manubrio rialzato di 20 mm e un parabrezza touring. Sono presenti inoltre due prese di corrente da 12 V, progettate per l’alimentazione di dispositivi di navigazione o dell’abbigliamento termico. L’Hyperstrada 939 è equipaggiata con una sella più larga per incrementare il comfort. A questo si aggiungono le maniglie per il passeggero che permettono una presa ampia e sicura. La sella, posta a una altezza di soli 810 mm, garantisce il miglior appoggio a terra anche con moto carica e passeggero. È possibile inoltre ordinare un’altra sella, ancora più confortevole con schiumato incrementato di 20 mm. Le sospensioni dell’Hyperstrada 939 sono affidate a una forcella Kayaba a steli rovesciati da 43 mm con corsa di 130 mm, mentre al posteriore è montato un ammortizzatore Sachs facilmente regolabile nel freno idraulico in estensione e nel precarico molla remoto che consente un’escursione di 130 mm della ruota posteriore. L’Hyperstrada 939 ha un peso di 187 kg a secco e monta pneumatici Pirelli Scorpion Trail.

Motore Testastretta 11° 937 cm³
Il bicilindrico Ducati Testastretta 11° della famiglia Hypermotard 939 è cresciuto di cilindrata grazie all’incremento del valore di alesaggio, passato da 88 a 94 mm. La corsa, invece, è rimasta invariata a 67,5 mm. Ciò nonostante è stato sostituito l’albero motore con uno nuovo dotato di perno biella da 42 mm di diametro. Nuovi sono i pistoni, i cilindri e anche le teste che hanno una inedita anima per il passaggio dell’acqua. Omologato EURO 4, il Ducati Testastretta 11° 937 cm3 è in grado di erogare una potenza massima di 113 CV a 9.000 giri/minuto e soprattutto una coppia massima di 97,9 Nm a 7.500 giri/minuto, ben superiore a quella erogata dal precedente propulsore di 821 cm3 che sottolinea il puro carattere Ducati di questo propulsore.

Oltre alla coppia è salito anche il rapporto di compressione, adesso pari a 13,1:1, mentre non sono cambiati i corpi farfallati da 52 mm di diametro, comandati da un avanzato sistema full Ride-by-Wire. Il motore è dotato di una nuova frizione a bagno d’olio con funzione antisaltellamento, azionabile con un ridotto sforzo alla leva. Grazie a un sistema ad asservimento progressivo e a dischi della frizione a elevato coefficiente di attrito, viene incrementata la coppia trasmissibile a parità di altre condizioni con conseguente riduzione del carico delle molle spingidisco e, in ultima analisi, del carico alla leva. La funzione antisaltellamento interviene quando la coppia alla ruota ha un’azione contraria e realizza una riduzione della pressione sui dischi della frizione che consente di mantenere la stabilità del veicolo nelle scalate aggressive tipiche di una guida molto sportiva. L’impianto di scarico di tipo 2-1, completamente ridisegnato con condotti da 50 mm di diametro e valvola di scarico, confluisce nel nuovo monosilenziatore realizzato con tecnologia ad assorbimento, molto compatto. Il bicilindrico Ducati Testastretta 11° 937 cm3 ha intervalli di manutenzione da 30.000 km: valore di riferimento assoluto per il settore.

Telaio
La famiglia Hypermotard 939 è dotata di un telaio a traliccio tubolare d’acciaio con tubi principali da 34 mm, 25,5° di inclinazione del cannotto di sterzo, avancorsa e offset rispettivamente di 104 mm e 30 mm, quote che consentono un controllo stabile e sicuro senza tuttavia compromettere l’agilità tipica di questa moto. Il telaio si ricollega alla fusione del telaietto e comprende una sezione intermedia in tecnopolimero. Un ampio angolo di sterzata pari a 70° consente grande maneggevolezza, mentre l’interasse è ottimizzato per massimizzare la stabilità alle alte velocità. Il serbatoio carburante ha la capacità di 16 litri totale e assicura l’autonomia globale dell’Hypermotard 939 senza intaccare la linea essenziale e sinuosa.

Strumentazione
La strumentazione della famiglia Hypermotard 939 prevede un display LCD che mostra in maniera permanente il Riding Mode prescelto e i corrispondenti livelli di ABS e DTC impostati. È possibile  selezionare facilmente i tre Riding Mode disponibili sia in condizioni statiche che dinamiche utilizzando il pulsante ritorno frecce. In condizioni statiche è possibile accedere ad un menù di regolazione di varie funzioni tra cui l’ABS, DTC   ed erogazione di potenza con il sistema elettronico Ride-by-Wire. Tutte le personalizzazioni possono  essere salvate nella memoria della strumentazione ed è possibile ripristinare con facilità le impostazioni originali grazie a una semplice funzione Default. Per i più estremi, il sistema è inoltre in grado di memorizzare e visualizzare 30 giri di pista registrati utilizzando il pulsante del “lampeggio proiettori” come cronometro. La strumentazione viene completata con l’indicatore di marcia ed è inoltre predisposta per l’installazione delle manopole riscaldate, disponibili come accessori Ducati poi gestite tramite un menù dedicato, selezionabile con il pulsante di avviamento motore.

Fari e indicatori
Il gruppo ottico, di concezione estremamente leggera e compatta, utilizza una parabola unica per  la funzione abbagliante e anabbaglianti con lampade a filamento del tipo “blu-vision”, mentre le luci di posizione sono a LED. Al posteriore, una striscia di LED appositamente progettata, potenziata da una lente ad alta diffusione integrata nelle linee pulite del codino, funge sia da faro posteriore che da luce stop. Anche i nuovi indicatori di direzione anteriori LED si integrano nei paramani, preservando le linee pulite dell’Hypermotard 939. Su tutti i modelli Hypermotard 939 è prevista anche la funzione 4 frecce accese (hazard), attivabile tenendo premuto per quattro secondi il pulsante freccia sinistra.

Comandi
Il sistema Ride-by-Wire delle Hypermotard 939 comprende un compatto comando acceleratore elettronico, che si abbina al design minimalista dei blocchetti. L’Hypermotard 939 utilizza un blocchetto caratterizzato da una sicura che protegge l’interruttore di avviamento quando si preme il pulsante di spegnimento del motore. La frizione, per tutti i modelli, è dotata di comando a cavo di tipo tradizionale e, per il freno anteriore, di una leva regolabile in 4 diverse posizioni (5 posizioni per il modello SP con pompa freno radiale). Le piastre portapedane in pressofusione di alluminio verniciate in nero, hanno paratacchi integrati e supportano le pedane freno e cambio realizzate in alluminio forgiato.

Ducati Safety Pack (DSP)
Ideata per ottimizzare il controllo del mezzo ed elevare il livello di sicurezza nella guida, la tecnologia Riding Mode di Ducati comprende l’affidabile sistema ABS a due livelli (a tre livelli per l’Hypermotard 939 SP) e il DTC a otto livelli confermando il concept DSP (Ducati Safety Pack) nella famiglia Hypermotard 939.

I Riding Mode Ducati
Ciascun Riding Mode dell’Hypermotard 939 è programmato per variare istantaneamente il carattere del motore e i livelli di intervento di ABS e DTC, anche durante la guida. Le modalità disponibili sono il risultato della combinazione di tecnologie dedicate estremamente avanzate. Il sistema elettronico Ride by Wire utilizza mappature diverse per regolare l’erogazione e livello massimo di potenza (Power Mode), mentre il Ducati Traction Control (DTC) utilizza otto diversi livelli di interazione per massimizzare il controllo riducendo lo slittamento del retrotreno. Infine, il sistema ABS offre diversi livelli programmati di intervento per impedire il bloccaggio dei freni.

I Riding Mode di Hypermotard 939 e Hyperstrada 939

Sport
Il Riding Mode Sport fornisce 113 CV di erogazione con una risposta diretta del Ride-by-Wire all’apertura  del gas, ridotto intervento del sistema DTC e basso livello di intervento dell’ABS con ridotto controllo del sollevamento del posteriore.

Touring
Il Riding Mode Touring fornisce 113 CV di erogazione con una risposta più progressiva del Ride-by-Wire all’apertura del gas, maggior intervento del sistema DTC e alto livello di intervento dell’ABS con massima stabilità in frenata e controllo del lift-up.

Urban
Il Riding Mode Urban fornisce 75 CV di erogazione con una risposta progressiva del Ride-by-Wire all’apertura del gas, intervento ancora più consistente del sistema DTC e alto livello di intervento dell’ABS con massima stabilità in frenata e controllo del sollevamento del posteriore.

I Riding Mode dell’Hypermotard 939 SP

Race
Il Riding Mode Race fornisce 113 CV di erogazione con una risposta pronta del Ride-by-Wire all’apertura  del gas, intervento minimo del sistema DTC e minimo livello di intervento dell’ABS con applicazione al solo anteriore e senza controllo del sollevamento del posteriore.

Sport
Il Riding Mode Sport fornisce 113 CV di erogazione con una risposta più progressiva del Ride-by-Wire all’apertura del gas, intervento di media intensità del sistema DTC e basso livello di intervento dell’ABS con ridotto controllo del sollevamento.

Wet
Il Riding Mode Wet fornisce 75 CV di erogazione con una risposta progressiva del Ride-by-Wire all’apertura del gas, intervento del sistema DTC vicino alla soglia massima e alto livello di intervento dell’ABS con massima stabilità in frenata e controllo del sollevamento.

Ducati Traction Control (DTC)
Parte integrante del Ducati Safety Pack, il DTC è un sistema intelligente che agisce da filtro tra la mano destra del pilota e lo pneumatico posteriore. Nello spazio di pochi millesimi di secondo, il DTC è in grado di rilevare e successivamente controllare il pattinamento della ruota posteriore contribuendo ad aumentare considerevolmente le performance e la sicurezza attiva della moto. L’Hypermotard 939 è dotata dell’ultimissima versione del software DTC, ottimizzata per garantire una risposta morbida grazie all’intervento sul solo anticipo di accensione. Il sistema consente di scegliere tra otto diversi profili. Ciascuno di essi è stato calibrato per offrire un valore di tolleranza allo slittamento del posteriore commisurato a livelli progressivi di capacità di guida (classificati da uno a otto). Il livello 1 è caratterizzato dal minimo grado di intervento del sistema, mentre il livello 8 offre  il massimo dell’interazione. In tutti i modelli Hypermotard 939, il DTC è integrato all’interno dei Riding Mode programmati. I livelli di DTC sono preimpostati all’origine per ciascuno dei tre Riding Mode, ma possono essere personalizzati in base alle caratteristiche del pilota e salvati dai singoli menu di impostazione. È disponibile inoltre una funzione Default utilizzabile per ripristinare tutte le impostazioni originali.

Impianto frenante Bosch Brembo con sistema ABS a 2/3 livelli
Tutte le Hypermotard 939 sono dotate di impianto frenante Brembo sistema ABS Bosch 9.0MP, parte integrante del Ducati Safety Pack che associa la sicurezza più avanzata a prestazioni frenanti ben collaudate. Distanze di arresto inferiori e massima stabilità sono elementi di vitale importanza per tutte le moto, ma grazie all’integrazione completa con i Riding Mode, l’Hypermotard 939 si colloca a un livello di assoluto rilievo in fatto di efficienza frenante. L’Hypermotard 939 e l’Hyperstrada 939 sono equipaggiate con sistema ABS a 2 livelli: mentre il livello  basso di intervento ABS garantisce un‘elevata prestazione frenante con controllo del sollevamento ridotto nell’uso sportivo stradale, il livello alto offre la massima stabilità in frenata e massimo controllo del sollevamento del posteriore. L’Hypermotard 939 SP è equipaggiata con un livello aggiuntivo perfetto per l’uso in pista: il livello di intervento minimo consente l’applicazione dell’ABS soltanto all’anteriore, lasciando completa libertà di frenata al pilota, agendo solamente in caso di bloccaggio sull’anteriore. L’impianto anteriore è caratterizzato da una coppia di pinze radiali monoblocco M4.32 Brembo a 4  pistoncini, azionate dalla pompa freno con leva regolabile in 4 posizioni sull’Hypermotard 939 e Hyperstrada 939 e dalla pompa freno radiale con leva regolabile in 5 posizioni sul modello SP. All’anteriore, i dischi sono da 320 mm di diametro, mentre al posteriore troviamo un singolo disco da 245 mm di diametro su cui lavora un’unica pinza Brembo. Questa componentistica assicura prestazioni frenanti di riferimento assoluto per il settore, da sempre elemento distintivo di ogni Ducati. Tutti i modelli Hypermotard 939 sono dotati di serie del sistema ABS Bosch-Brembo in grado di rendere la frenata sicura ed efficace in ogni condizione di aderenza. L’ABS è comunque disinseribile dal cruscotto in qualsiasi Riding Mode selezionato e consente la memorizzazione e riattivazione delle impostazioni salvate al successivo Key-On.