Marquez vuole il mondiale e arriva quinto

_g015616-lowres

Se qualcuno spera ancora che Marc Marquez possa compromettere la sua classifica di campionato con qualche ‘colpo di testa’ deve ricredersi. Il pilota spagnolo conosce bene i suoi limiti, quelli della moto e soprattutto non ha più bisogno di ‘stracciare’ gli avversari. Lo ha già fatto in passato e tutti gli riconoscono un indiscutibile talento. Oggi sapeva che non era la sua giornata e ha limitato i danni. Perde 5 punti su Lorenzo (quello che ritiene il suo vero avversario per il titolo) e solo 2 su Rossi, quello che prima del via era forse il più convinto di poter fare un grosso passo avanti in classifica. Ecco il week end raccontato da Marc: “Dopo quello che è successo ieri sono felice di come è andata la gara oggi. La mia spalla non mi ha dato alcun fastidio e in questo senso non ho scuse. Se mi fosse stata offerta la quinta posizione prima del via l’avrei accettata senza problemi. Sapevo che Ducati e Yamaha erano veloci qui, così questo poteva essere il mio miglior risultato possibile. E alla fine ho perso solo 5 punti su Lorenzo. Viste le difficoltà era chiaro che dovevamo correre in prospettiva campionato. Sono partito aggressivo, poiché era il solo modo per tentare di lottare coi migliori, ma dopo un paio di sbagli ho perso la loro scia e non è più stato possibile recuperare”.

franco daudo

Redazione: Moto Tecnica Moto Storiche & d'Epoca