Mortagua Fighters 8

mf8-455

Che questa sia una moto decisamente singolare non c’è dubbio. Così come non è comune che certe Special vengano proposte da un portoghese. E invece Carlos Rodrigues è evidentemente l’eccezione che conferma la regola. Anzi sono ormai vent’anni che Carlos lavora alle sue creazioni, e questa, la Mortagua Fighter 8, è l’ottava e ultima  della serie. Carlos ci ha lavorato un anno e mezzo e appena uscita dalla sua officina ubicata a Mortagua, nell’entroterra portoghese, ci ha inviato  le fotografie.  Per quanto riguarda la meccanica Carlos è andato sul sicuro, prelevando motore, carburatori, tutto l’impianto elettrico e l’elettronica da una vecchia Suzuki GSX-R 1100 del 1993, una moto quasi d’epoca ma capace ancora oggi di prestazioni più che soddisfacenti per una realizzazione così radicale. Per le ruote sono state utilizzate delle OZ opportunamente modificate che montano pneumatici 120/55-17 e 190/65-17.

Tutto il resto è stato praticamente fatto in casa, utilizzando dove non è stato possibile della componentistica esistente, come la sospensione anteriore con la ruota a sbalzo e lo sterzo indiretto nel mozzo. Anche la ruota posteriore è a sbalzo e la sua corsa è regolata da un sistema originale, constituito da un quadrilatero articolato regolato da una coppia di ammortizzatori. La carrozzeria, realizzata a mano in lamiera  d’acciaio e ottone è opera di Rodrigues, che per la verniciatura si è rivolto allo specialista Joe Garage. La sella, se così si può definire, è in lamierino d’ottone, materiale utilizzato con l’acciaio, anche per la costruzione dei comandi a pedale. Come si guidi su strada questa moto non è dato a sapere (e sinceramente non siamo neanche tanto curiosi di conoscerlo…), ma questa Mortagua Figher 8, battezzata con un gusto piuttosto dark ‘Disturbed Cadaver’ non passa certo inosservata.