Se il buongiorno…. Dovizioso e la Ducati davanti a tutti a Brno

Ducati

Andrea Dovizioso ha terminato al primo posto la prima giornata di prove del GP della Repubblica Ceca a Brno. Il pilota del Ducati Team, dopo aver chiuso in tredicesima posizione la prima sessione di FP1 disputata sotto la pioggia ha chiuso il secondo turno della giornata, disputato con asfalto completamente asciutto verso fine turno, al primo posto in 1’56”332.

Jorge Lorenzo non ha invece mantenuto l’ottima posizione della mattinata con pista bagnata (terzo tempo), ed è scivolato al quindicesimo posto con il tempo di 1’57”637. Il pilota maiorchino, dopo aver effettuato la prima uscita con la moto in versione “standard”, ha portato al debutto la nuova carena con innovative soluzioni aerodinamiche.

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’56”332 (1°)
“Oggi è andata molto bene perché siamo riusciti a svolgere parecchie prove: questa mattina abbiamo fatto una comparazione tra la gomma da bagnato media e quella morbida e abbiamo già un feedback in funzione gara. Oggi pomeriggio, nonostante il poco tempo a disposizione con asfalto completamente asciutto, siamo riusciti comunque a provare il materiale nuovo che avevamo a disposizione ma soprattutto abbiamo confermato la nostra buona velocità e questo fa sempre la differenza durante il weekend. Domani potremo continuare a lavorare sugli altri dettagli perché dovrebbe essere asciutto tutto il giorno.”

Ducati

Jorge Lorenzo (Ducati Team #99) – 1’57”637 (15°)
“E’ stata una giornata positiva e sono convinto che abbiamo ancora un buon margine di miglioramento. Questa mattina, con asfalto bagnato, ho guidato con ottime sensazioni, con un grande grip e un’ottima stabilità sull’anteriore. E sicuramente avrei potuto forzare ancora e migliorare il mio tempo. Vuol dire che siamo pronti nel caso domenica piova in gara, e questo è molto positivo. Nel pomeriggio abbiamo provato la nuova carena e, anche se la mia classifica finale di oggi non è quella che speravo, sono davvero soddisfatto. In Ducati Corse hanno fatto davvero un grande lavoro! Alla fine non ho utilizzato lo pneumatico nuovo, che mi avrebbe consentito di migliorare il mio tempo, però la cosa più importante era capire il comportamento della moto in questa nuova configurazione. Probabilmente perdiamo qualcosa in termini di velocità massima, però lavorando bene sul setting sono convinto che la nuova carena abbia un grande potenziale.”

Avatar

franco daudo

Redazione: Moto Tecnica Moto Storiche & d'Epoca