Inverno: moto coperta in garage e batteria in forma con Exide

In inverno molte moto vengono ricoverate in box e parcheggiate per diversi mesi. Se non si prendono le dovute precauzioni, questa pausa potrebbe comportare qualche fastidio in primavera, come ad esempio trovarsi con la batteria a terra. Sono dunque utili i consigli sul corretto rimessaggio della moto che suggerisce Exide Technologies, forte della sua esperienza di produttore leader a livello globale di soluzioni per l’accumulo di energia elettrica.

In sintesi:
– Fare il pieno
– Lavare la moto e lubrificare la catena
– Parcheggiare la moto al chiuso o coprirla
– Sollevare la moto da terra
– Collegare la batteria a un mantenitore di carica

Partiamo dal serbatoio: sarebbe bene fare il pieno per evitare che si formi della condensa e, di conseguenza, della ruggine. Altrimenti si può svuotare completamente il serbatoio e lasciarlo asciugare, coprendolo per evitare che si accumuli dello sporco all’interno.

Il passo successivo è lavare accuratamente la moto con acqua tiepida e sapone neutro in modo da non rovinare le parti più delicate e poi asciugare con cura con un panno di tessuto morbido. A questo punto occorre detergere a fondo la catena moto con il petrolio bianco o uno sgrassante apposito e poi spruzzare un grasso spray specifico per proteggerla dalle intemperie e dalla ruggine.

Se possibile è meglio un rimessaggio in luoghi chiusi, quali box o parcheggi coperti, in modo che gli agenti atmosferici – pioggia, neve, vento gelido – non possano intaccare la moto. A volte questo non è possibile: nessun problema perché in commercio esistono teli copri-moto appositamente studiati, in grado di proteggere al meglio la nostra due ruote.

Un altro accorgimento importante è quello di parcheggiare il mezzo rialzato da terra, appoggiandolo sul cavalletto centrale, se presente (altrimenti sarebbe opportuno utilizzare dei cavalletti specifici che si trovano facilmente in commercio). Questo è utile per evitare che gli pneumatici si appiattiscano e assumano una forma ovale a causa dello sforzo necessario per sorreggere il peso della moto sullo stesso punto per diversi mesi. Se invece non è proprio possibile rialzare la moto in modo che non tocchi a terra, sarebbe bene muoverla periodicamente, ogni 20 giorni, per cambiare il punto di contatto a terra dello pneumatico.

Exide

Il caricabatteria Exide 12/7

Lunga vita alla batteria
Quando si lascia un veicolo fermo per un periodo prolungato, a causa dei micro carichi elettrici sempre presenti (per esempio le centraline elettroniche che assorbono alcuni milliampere anche a motore spento) o di eventuali dispersioni elettriche, la batteria rischia di scaricarsi profondamente fino all’esaurimento. Se questo dovesse accadere, l’inconveniente è che a primavera – quando si è pronti a rimontare in sella – la moto non parta. Per prevenire questo evento conviene collegare la batteria a un mantenitore di carica oppure scollegare la batteria e ricaricarla una volta al mese. Per entrambi questi tipi di operazione, Exide propone il moderno ed efficiente caricabatteria Exide 12/7 (12V – 7A), ideale per gli utenti che richiedono cariche potenti e veloci per tutte le batterie fino a 150Ah. Il caricatore, completamente automatico e programmato per ricariche multi-step (IUIU) e con funzione di desolfatazione, fornisce una carica ottimale per batterie sia convenzionali, sia AGM, sia GEL. È dotato di un compensatore di temperatura integrato che adatta la potenza di carica in base alla temperatura dell’ambiente circostante e previene il surriscaldamento. In modalità “Power Supply”, il caricatore può essere utilizzato per un’alimentazione costante o per mantenere la carica. Exide 12/7 è fornito di protezione anti-scintilla, in caso di connessione invertita o batteria mal funzionante.

Nel caso di moto equipaggiata con batterie agli ioni di litio, come per esempio le Exide Li-Ion della gamma Motorbike & Sport, si raccomanda di utilizzare un caricabatterie dedicato, in modo da garantire una ricarica ottimale e non danneggiare la batteria con correnti o tensioni di carica non idonee per la chimica Li-Ion. Exide ha la giusta soluzione anche per queste specifiche esigenze: si tratta di Exide 12/2 Li-Ion, un caricatore estremamente sicuro con funzioni di protezione dal corto circuito, dall’inversione dei poli e dalla sovraccarica. Exide 12/2 Li-Ion può ricaricare efficacemente batterie fino a 360 Wh/30Ah ed è molto semplice da utilizzare anche grazie all’indicatore LED di cui è dotato che segnala l’inizio dell’operazione di ricarica (luce rossa) e la fine del processo (luce verde).

Il caricabatterie specifico per batterie agli ioni di litio: EXIDE 12/2 Li-Ion 

Exide

Il caricabatteria Exide 12/2 Li-Ion

Massima sicurezza: nessuna corrente o tensione quando il caricabatterie non è collegato alla batteria.
Carica di mantenimento: il caricabatterie può essere utilizzato per praticare la carica di mantenimento quando il veicolo è fermo per lunghi periodi o utilizzato raramente.
Verifica automatica: il caricabatterie interrompe la carica se la batteria non può raggiungere una tensione di almeno 10V dopo 2 ore.
Recupero della bassa tensione: se la tensione della batteria scende sotto 8V, il caricabatterie pratica una carica di recupero con 0,2Amp fino a quando la tensione raggiunge 8V. A questo punto, la corrente passa automaticamente 0,5Amp fino a quando la tensione raggiunge i 10V.
Carica a corrente costante: quando la tensione della batteria è superiore a 10V, il caricabatterie pratica una carica a corrente costante di 2Amp fino a quando la tensione della batteria raggiunge il limite di 14.2V.
Carica a corrente variabile: il caricabatterie passa alla modalità di carica variabile e riduce gradualmente la corrente quando la tensione della batteria raggiunge 14.2V.

Exide propone anche uno strumento specifico, essenziale per i motociclisti, per verificare lo stato della batteria. Si tratta del Tester EBT-Bike, sviluppato per testare batterie in un range di prestazioni da 20A a 450A su batterie convenzionali, AGM e GEL. È dotato di compensazione della temperatura, avvisa in caso di errata connessione dei morsetti, fornisce un’indicazione dello spunto disponibile e misura lo stato di carica dell’accumulatore, ha un software di guida in 19 lingue e il messaggio viene comodamente visualizzato sul display dello strumento.

Exide Technologies (www.exide.com)

Exide

franco daudo

Redazione: Moto Tecnica Moto Storiche & d'Epoca